VAI A WWW.PARTERRE.TV

TV CASTING MEDIASET RAI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le Truffe

Quante volte abbiamo sentito parlare di truffe ai danni di aspiranti attori? Alcuni le definiscono "truffe legalizzate"; per noi sono truffe a tutti gli effetti.
Di solito sono delle piccole organizzazioni che si spacciano per agenzie (compromettendo il decoro delle agenzie serie), le quali, non avendo contatti veri e propri con il mondo dello spettacolo, si specializzano in artifici e raggiri inducendo l'aspirante attore a sborsare consistenti somme di denaro. A volte vengono presi di mira anche i genitori che pur di non ostacolare le aspirazioni artistiche dei figli "bruciano" una parte del denaro risparmiato in anni di sacrifici. In definitiva molti di questi truffatori senza nessuno scrupolo abusano dei bisogni, delle passioni artistiche o dell'inesperienza degli aspirante attori. Queste procedure sono chiaramente descritte e vietate dal Codice Penale.
Iniziamo col dire che se un'agenzia pretende i soldi per l'iscrizione allora "puzza di bruciato". Quelle serie guadagnano unicamente con una percentuale sui lavori procurati all'artista rappresentato. Infatti in queste agenzie possono entrarne a far parte solo gli artisti o aspiranti tali che risultano professionalmente idonei. Un serio agente inoltre non obbliga l'artista a realizzare il book fotografico da un determinato fotografo ad un prezzo esoso. Ogni attore deve essere libero di farsi realizzare il book dal proprio fotografo di fiducia, senza nessuna imposizione.
Il reato vero e proprio comunque è quello di pretendere, e purtroppo è molto comune, dall'aspirante attore cifre inaudite (a volte si aggirano intorno ai 5000/10000 Euro) per aggiudicarsi un ruolo da protagonista in film inesistenti!
Fate sempre attenzione agli annunci sui giornali, anche quelli più popolari: possono nascondere delle insidie.
Molti pseudo-agenti, completata la "missione", spariscono nel nulla con tutti i soldi. Altri invece di sparire sono così abili ed ingegnosi che ingaggiano degli avvocati, incuranti delle deontologia professionale, che a volte riescono persino a far cancellare le denunce.
Ricordatevi sempre una cosa fondamentale: l'unico vero requisito per emergere come attori è quello di essere preparati professionalmente. Se per caso siete ricchi di famiglia, usate i soldi per questioni più sensate e se proprio volete fare delle "donazioni" fatele presso seri istituti di beneficenza; non sborsate mai denaro per quei millantatori che si spacciano per agenti di spettacolo, casting directors o registi.
Esistono, soprattutto tra Roma e Milano, diversi impiegati di banca, negozianti, baristi e semplici disoccupati che la sera si imbucano nelle grandi feste frequentate da personaggi dello spettacolo e si spacciano per talent scout o registi. Fate sempre attenzione.

Il nostro Staff è disponibile a ricevere segnalazioni relative a truffe di questo genere. Potremmo fornirvi consigli e se lo riterremo opportuno informeremo le Autorità competenti.